Qui di seguito si danno alcuni suggerimenti che non vogliono avere la pretesa di un perfetto manuale ma sono solo uno strumento utile a ricordare, tanto al neofita quanto al camperista maturo, quali sono, i controlli essenziali da effettuare sulla meccanica e la cellula dei nostri mezzi, e cosa bisogna avere sempre a bordo nel corso di un lungo viaggio. Eccoli in sintesi:

MECCANICA

Manutenzione motore (olio e filtri) con particolare attenzione alle condizioni della cinghia di distribuzione e dell'alternatore che, se del caso, vanno sostituite senza aspettare i fatidici 40/50mila chilometri ; è da tenere in considerazione infatti che se la cinghia di distribuzione "spacca" il motore è definitivamente "consegnato".

Liquido di raffreddamento: controllo e/o sostituzione (l'utilizzo del liquido refrigerante è spesso oggetto di poca attenzione in quanto forse pochi sanno che, oltre ai normali compiti cui è preposto , evita anche la corrosione del motore stesso).

Pneumatici controllo stato di usura battistrada, presenza di screpolature, pressione ottimale (anche per quella di scorta), ed eventuale loro sostituzione (il regime di lavoro e peso cui sono sottoposti non è indifferente, pertanto la loro efficienza è determinante per la nostra sicurezza in viaggio).

Batteria di servizio e supplementare: verifica tenuta e stato.

CELLULA ABITATIVA

Impianto idraulico elettrico e gas: verifica perdenze, tenuta e serraggio innesti.

Frigorifero: pulizia ugello gas, bruciatore, camino di scarico, griglie di aerazione, taratura ventoline di raffreddamento (il cattivo funzionamento di questo prezioso elettrodomestico può seriamente compromettere la ' nostra vacanza estiva).

Pompa dell'acqua: oltre la normale pulizia dei filtri si suggerisce di portarne una di scorta (se dovesse andare in "tilt" quella in dotazione al mezzo, ogni utilizzo idrico a bordo sarebbe interdetto). Consigliata anche una seconda pompa 12V ad immersione (del tipo caravanistico) utile in caso di condizioni precarie di carico del prezioso liquido come, ad esempio, una fontanella con esiguo flusso d'acqua e quindi insufficiente pressione per arrivare ai serbatoi. In questi casi riempire un secchio fino all'orlo e travasare con la pompa ad immersione mentre il debole flusso del rubinetto va lentamente ripristinando il suo livello.

Fusibili, lampade e liquidi sanitari: verifica scorte.

Valigetta di pronto soccorso: controllare che contenga tutto quello che può rivelarsi utile in casi di emergenza"garze sterili /cotone idrofilo ed emostatico, cerotti, alcool, pomata per ustioni, antipiretici, antistaminici, mercurio cromo, ghiaccio solido, termometro, siringhe e laccio emostatico, ammoniaca (l'unica in grado di contrastare l'eventuale contatto con le meduse marine) e quant'altro possa servire.

Documenti: verificare la validità di quelli relativi al camper (revisione, assicurazione, tassa di possesso, autorizzazione CB e relativo versamento di rinnovo) oltre a quelli personali (carta d'identità, passaporto, certificato di nascita per i minori vidimato dalla questura competente per territorio, modello E111 rilasciato dalla competente U.S.L. per l’assistenza sanitaria all’estero, certificato di vaccinazione antitetanica di tutti i componemti della famiglia).

Scorte alimentari: approvvigionare la dispensa di bordo, senza eccedere (i prodotti alimentari sono reperibili sempre e ovunque lungo la strada in qualunque market). Ricordiamoci che se si parte "Stracarichi" i consumi di carburante aumenteranno inesorabilmente per cui è consigliabile rifornirsi più volte durante l'itinerario.

 

BUON VIAGGIO

Joomla templates by a4joomla